Posts From Category: Trends

Parola d’ordine: build your own. L’esplosione dei fast casual restaurants

Mentre i mostri sacri della ristorazione fast food come McDonald’s lottano per riacquistare quote di mercato, i fast casual restaurants come Chipotle stanno vivendo la loro grande epoca d’oro. Tra il 2015 e il 2016 il fast casual  si è dimostrato il concept con la più alta percentuale di crescita nel settore della ristorazione globale. Se vi state chiedendo quale sia la chiave del successo di questo format, la risposta è: Build your own (Costruiscilo tu stesso). Una filosofia di vendita incentrata sulla massima personalizzazione dei prodotti da parte del cliente. Chipotle ha aperto le danze, intercettando milioni di persone grazie alla possibilità di personalizzare tacos e burritos in base ai propri gusti personali.

Nel 2016 il prodotto che ha riscosso più successo tra chi ha adottato questo format è stato indubbiamente la pizza. I consumatori hanno abbracciato con entusiasmo l’idea di poterla personalizzare a proprio piacimento, potendo contare su un’infinità di ingredienti e accostamenti a un prezzo fisso. Domino’s Pizza ha portato questa idea a un livello ancora più alto creando il concorso Pizza Legends: un contest online per dare la possibilità a chiunque di comporre una pizza con i propri ingredienti preferiti, darle un nome e condividerla col resto del mondo, rendendola acquistabile dagli altri utenti direttamente dal sito di Domino’s. Ça va sans dire, questa brillante trovata di marketing ha generato milioni di interazioni, specialmente tra i Millennials.

Pinsami sarà il primo brand italiano ad adottare questo format, utilizzando come base per la personalizzazione la Pinsa romana. Abbiamo deciso di sperimentare questo concept partendo da Reggio Emilia e – se questa idea incontrerà i favori del pubblico – esporteremo Pinsami anche nel resto d’Europa. Un’altra possibilità per i nostri clienti è quella di acquistare le basi per la pinsa da farcire comodamente a casa. Basta un forno a 250°, un po’ di fantasia e il gioco è fatto. Ed ecco che una routine banalissima si trasforma in esperienza ludica, da condividere coi propri amici o famigliari. Continuate a seguirci per conoscere tutte le ultime news sul brand Pinsami.

Le nuove tendenze del food nel 2017

Questo 2017 si preannuncia come un anno ricchissimo di novità in ambito Food. Vediamo insieme quelle che saranno le principali tendenze nei prossimi mesi.

SMOOTHIES E CENTRIFUGATI: LA RIVINCITA DELLE BEVANDE ANALCOLICHE
Per tutto il 2016 abbiamo assistito a un grande trend di crescita per questi prodotti, sia negli States che in buona parte dell’Unione Europea. La ricerca di cibo con proprietà benefiche per la salute si è focalizzata molto sulle bevande analcoliche come Smoothies o centrifugati di frutta e verdura, dando vita a centinaia di locali sparsi per il mondo che propongono queste bevande nelle loro infinite declinazioni. La generazione Z, ossia quella fascia di popolazione nata all’inizio degli anni duemila, è molto attenta alla salute e preferisce di gran lunga questo tipo di bevande rispetto a vino o cocktails alcolici.  Le proprietà benefiche di questi drink sono innumerevoli: anti-infiammatorie, anti-ossidanti e anti-virali, ricche di fibre e di vitamine. In parole pavore, il ricostituente naturale per eccellenza.

ORANGE IS THE NEW BLACK AND PURPLE IS THE NEW MUST
Il 2017 sarà un anno all’insegna dei cibi di colore viola. Patate, broccoli, asparagi e packaging rigorosamente su tonalità viola. Secondo Whole Foods, nei prossimi mesi vedremo un netto incremento di questi prodotti nei supermercati, nei ristoranti e sulle nostre tavole.

BUDDHA BOWLS: IL GRANDE MOMENTO DELLA DELLA ZUPPA
Un trend che ha accompagnato tutto il 2016 e farà faville anche nel 2017 è quello delle zuppe servite rigorosamente nella loro ciotola rotonda, detta anche Buddha Bowl. I ristoranti che propongono ramen, vellutate e brodo si stanno moltiplicando esponenzialmente anche grazie a fenomeni di culto come il film “Ramen Girl”. La zuppa è un prodotto ottimo, nutriente e rassicurante che lascia molto spazio di manovra alla fantasia dello chef. E’ facile da impiattare e sempre pronta per essere mangiata, in più si dice che stringere una ciotola fumante di zuppa tra le mani respirandone il profumo riscaldi l’anima e il cuore.

GIAPPONESE: C’E’ UN MONDO OLTRE IL SUSHI…
In Italia cucina giapponese fa rima con sushi, ma i piatti tipici di questa cultura sono infiniti e non essenzialmente dei sushi rolls. Condimenti come il ponzu, miso, mirin, olio di sesamo e aceto di prugne si stanno facendo sempre più largo nella scena mainstream. Da tenere d’occhio anche gli street food tipici giapponesi come i takoyaki (polpettine in pastella di polpo tipiche di Osaka), l’Okonomiyaki  (frittatine con carne, verdure o frutti di mare) o gli Yaki Soba (spaghetti di grano saraceno in brodo o alla piastra) come valida alternativa al sushi.

UN IMPIATTAMENTO DEGNO DI INSTAGRAM
Instagram più di ogni altro social network è riuscito a riportare in auge la passione per la fotografia. Milioni di persone ogni giorno scattano foto e le condividono su questa affascinante piattaforma generando un flusso costante di contenuti multimediali. Come era facile immaginarsi, il cibo è uno dei soggetti preferiti dagli utenti di Instagram che amano immortalare i loro piatti preferiti per poi condividerli col resto del mondo. Qual’è la posizione più comoda per fotografare un piatto? Naturalmente dall’alto. Ecco perché moltissimi chef hanno iniziato a comporre degli impiattamenti studiati appositamente per generare l’effetto Instagram. Ogni foto condivisa da un utente è pubblicità gratuita per la vostra attività. Non dimenticatelo mai.